Hai una domanda?

Noi abbiamo la risposta!

/F.A.Q
F.A.Q2019-04-04T14:48:55+02:00
Cos’è l’acqua idrogenata?2019-03-28T00:10:03+02:00

L’acqua idrogenata (o l’acqua ricca di idrogeno) significa semplicemente acqua normale (H2O) che contiene idrogeno disciolto (H2). Ci sono acque gasate o bevande (soda pop), che contengono gas diossido di carbonio disciolto (CO2), o acqua ossigenata, che contiene gas di ossigeno disciolto (O2). Allo stesso modo, puoi avere acqua contenente gas idrogeno disciolto. Pensala in questo modo: puoi fare acqua idrogenata prendendo un serbatoio di gas idrogeno e gettandolo in un bicchiere d’acqua. Ci sono anche molti altri metodi per fare acqua all’idrogeno, ma questo può aiutarti a capire. È semplicemente acqua che contiene gas idrogeno disciolto.

L’acqua non contiene già idrogeno essendo la sua formula chimica H2O?2019-03-28T00:10:42+02:00

La molecola d’acqua ha due atomi di idrogeno, legati chimicamente all’atomo di ossigeno. Questo è diverso dalla molecola del gas idrogeno (H2), che è formata da solo due atomi di idrogeno, legati l’uno all’altro. Affinché l’idrogeno gassoso disciolto (H2) possa avvantaggiarci, deve essere in una forma libera (non legata) e quindi disponibile per un beneficio terapeutico.  Quasi tutta la materia dalla quale siamo circondati è formata da atomi di idrogeno, ma quegli atomi di idrogeno sono chimicamente legati ad altri elementi. Ad esempio, una molecola d’acqua ha due atomi di idrogeno che sono legati chimicamente all’ossigeno. Oppure, una molecola di zucchero come il glucosio contiene 12 idrogeni, ma quegli atomi sono tutti legati ad altri atomi di carbonio e di ossigeno. Nell’acqua idrogenata l’idrogeno che si dimostra essere terapeutico è l’idrogeno disciolto disponibile nella sua forma biatomica libera da altri legami, chiamato idrogeno molecolare.

Ho pensato che se l’acqua è “ricca di idrogeno” allora deve essere acida.2019-03-28T00:11:02+02:00

Ottima domanda! Se l’acqua è ricca di ioni di idrogeno positivi (H +) allora sì è acida. Ma in questo caso, stiamo parlando di idrogeno neutro (H2), che è legato da due atomi di idrogeno. Può essere fonte di confusione sentire “acqua idrogenata” perché di solito consideriamo l’idrogeno (ovvero lo ione idrogeno, H +) come acido, e questa è fondamentalmente la definizione di pH. La p sta per potenziale o potenza, intendendo un esponente matematico (in questo caso una funzione logaritmica), e la H sta per lo ione idrogeno, che è solo un protone e nessun elettrone. Quindi il pH significa letteralmente la concentrazione logaritmica dello ione idrogeno. Ma quando diciamo “acqua di idrogeno” ci riferiamo al diidrogeno o all’idrogeno molecolare, che è un gas neutro che viene dissolto nell’acqua.

Ho letto che se aggiungi idrogeno all’acqua, allora si può formare il perossido di idrogeno?2019-03-28T00:11:50+02:00

L’acqua ha la formula chimica H2O e il perossido di idrogeno ha la formula chimica H2O2. Messi a confronto esso contiene un extra di ossigeno, non idrogeno. Quindi non può formare perossido di idrogeno. Il fatto è che l’idrogeno non si lega o reagisce con le molecole d’acqua, ma si dissolve nell’acqua. Non crea una nuova molecola come l’H4O, che di fatto sarebbe chimicamente impossibile da formare. Pertanto, l’acqua idrogenata e il perossido di idrogeno sono sostanze completamente diverse.

L’idrogeno allo stato gassoso non uscirà immediatamente dall’acqua?2019-03-28T00:12:07+02:00

Sì, inizia immediatamente ad evaporare dall’acqua, ma non svanisce immediatamente. A seconda della superficie, dell’agitazione, etc., Il gas idrogeno può rimanere nell’acqua per alcune ore o più a lungo prima che scenda al di sotto del livello terapeutico. Questo è molto simile all’acqua gassata o alla soda che contiene anidride carbonica (CO2), ma poiché evapora, in ogni caso è meglio bere l’acqua prontamente prima che diventi “piatta”.

Quanta acqua idrogenata al giorno dovrei bere per ottenere i benefici?2019-03-28T00:12:25+02:00

Questa è la stessa domanda che gli scienziati si stanno ponendo ed è ancora oggetto di indagine. Tuttavia, gli studi sugli animali e sull’uomo forniscono generalmente da 0,5 a 1,6 mg o più di H2 al giorno e queste dosi mostrano benefici statisticamente significativi. Quindi, se la tua acqua ha una concentrazione di 1 mg/L (equivalente a 1 ppm, parti per milione), allora due litri ti daranno 2 mg di H2. Sebbene la concentrazione efficace per alcune persone e alcune malattie possa essere più bassa e/o più alta, queste dosi sono semplicemente ciò che è stato constatato possa esercitare benefici.

L’idrogeno è sicuro?2019-04-13T09:33:38+02:00

Sì. È stato dimostrato che l’idrogeno gassoso è molto sicuro a concentrazioni centinaia di volte più alte di quelle utilizzate per la terapia. Ecco alcuni esempi: La sicurezza dell’idrogeno è stata dimostrata per la prima volta alla fine del 1800, dove veniva utilizzato gas idrogeno per localizzare le ferite da arma da fuoco nell’intestino. I rapporti hanno dimostrato che non vi sono mai stati effetti tossici o irritazioni anche nei tessuti più sensibili. Un altro buon esempio della sua sicurezza è che il gas idrogeno è stato utilizzato nelle immersioni in acque profonde dal 1943 (a concentrazioni molto elevate) per prevenire la malattia da decompressione. Gli studi non hanno mostrato effetti tossici da idrogeno quando a livelli molto alti e pressioni del 98,87% di H2 e 1,26% di O2 a 19,1 atm. Inoltre, il gas idrogeno è naturale per il corpo perché dopo un pasto ricco di fibre, i nostri batteri intestinali possono produrre litri di idrogeno su base giornaliera (che è ancora un altro vantaggio da mangiare frutta e verdura). In breve, il gas idrogeno è molto naturale per i nostri corpi, non come una sostanza estranea che può essere sintetizzata solo in un laboratorio di chimica.

Quando sono stati scoperti i benefici terapeutici dell’idrogeno?2019-03-28T00:13:00+02:00

La prima testimonianza di proprietà medicinali del gas idrogeno fu resa nota nel 1798, per soluzione a infiammazione di varia natura. Ma non è diventato un argomento popolare tra gli scienziati fino al 2007, quando un articolo sui benefici dell’idrogeno è stato pubblicato nel prestigioso giornale di Nature Medicine dal gruppo del Dr. Ohta.

Ho sentito che bere acqua alcalina può neutralizzare l’eccesso di acido.2019-05-16T12:18:43+02:00

L’acqua alcalina ha una bassa alcalinità e pertanto non può neutralizzare molto acido. Molte persone hanno visto che solo una piccola quantità di soda può facilmente abbassare il pH di un litro di acqua alcalina. Per aiutare a mettere questo nella giusta prospettiva considera che 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio può neutralizzare la stessa quantità di acido di 10.000 litri di acqua alcalina a un pH di 10. Questo è uno dei motivi principali per cui i medici sono scettici riguardo ” acqua ionizzata alcalina “. Semplicemente fino al 2007 non si sapeva che il beneficio di questa acqua è attribuito al gas idrogeno disciolto.

C’è relazione tra malattia e PH del sangue?2019-03-28T00:13:36+02:00

Il pH del sangue sano varia tra 7,35 e 7,45. Il pH del sangue è strettamente regolato. In fisiologia, se qualcuno ha un pH del sangue di 7,1, si dice che abbia l’acidosi anche se il 7,1 è effettivamente alcalino secondo la scala del pH. Se il pH del sangue scende sotto 7, il corpo non sopravviverà molto a lungo.
Naturalmente, un basso pH del sangue può causare gravi danni al corpo e deve essere rapidamente corretto.